Una San Severo bellissima con “Autunno in Gusto”. Oltre 2mila persone hanno partecipato a degustazioni, visite guidate, spettacoli e iniziative.

In piazza, a teatro, nel museo, nelle chiese, tra le vie della città: oltre 2mila persone sabato 22 e domenica 23 ottobre, con Autunno in Gusto, hanno condiviso e si sono godute una San Severo bellissima, viva, partecipata, desiderosa di mostrare tutto il meglio del proprio patrimonio culturale, storico, architettonico ed enogastronomico.

Largo Carmine – con gli stand, la musica e le degustazioni – è stato il fulcro di una manifestazione capace di irradiarsi nella città per raggiungere – con le visite guidate a cura dell’Archeoclub San Severo e Touring Club – tutti i luoghi più rappresentativi e identitari di San Severo: dalle chiese e i campanili della città alle cantine ipogee; dal Teatro Verdi alle edicole votive e al perimetro che un tempo delineava le antiche mura del centro urbano. Ancora, i suggestivi percorsi archeologici interni al MAT – Museo dell’Alto Tavoliere e la partecipata passeggiata in bicicletta e in Vespa, organizzate dalla Pro.Gi.T. e dal Vespa Club di San Severo.

Lo stand della Pro Loco San Severo e di Visit San Severo – Assessorato al Turismo del Comune di San Severo ha distribuito 450 calici per le degustazioni magistralmente condotte dall’AIS Puglia delegazione Foggia. Gli Scout Gruppo Agesci San Severo 1 – San Severo 3, assieme alle volontarie e ai volontari che ne hanno supportato l’impegno, hanno fatto assaporare caldarroste e scorpelle. I giovani produttori del Mercato della Terra (condotta Slow Food), assieme agli stand rappresentativi delle maggiori associazioni agricole (Coldiretti, Confagricoltura, Cia Agricoltori Italiani), hanno valorizzato e fatto assaporare al pubblico alcuni dei piatti e dei prodotti d’eccellenza del comparto agroalimentare sanseverese e di tutto l’Alto Tavoliere. Gli studenti dell’IIS “Di Sangro Minuziano Alberti” hanno presentato le produzioni dei terreni utilizzati per apprendere le tecniche agrarie e i gli abiti cuciti nei laboratori scolastici.

Eventi e attività seguiti sui social network istituzionali da oltre 22mila utenti che hanno condiviso video, foto, sorrisi e partecipazione.

E’ stata una grande festa popolare e intergenerazionale” – ha dichiarato Celeste Iacovino, Assessore a Cultura, Turismo e Spettacolo -. “Sono arrivate tante persone dalla provincia, abbiamo accolto anche una coppia di turisti svizzeri, c’è stata una bella partecipazione di giovani, famiglie, persone di tutte le età. La vera San Severo è questa: vivissima, capace di accogliere e di offrire bellezza e cultura, di mettere insieme le punte d’eccellenza del proprio tessuto sociale, associativo, imprenditoriale e culturale”. Soddisfatto ed entusiasta anche Felice Carrabba, assessore alle Attività Produttive: “Poche altre realtà, in Italia, possono vantare una vocazione agroalimentare d’eccellenza come San Severo: Autunno in Gusto ha portato in piazza il nostro olio extravergine d’oliva, i nostri vini, le migliori produzioni e i prodotti trasformati dalla filiera corta di tutti i settori del comparto primario”. In piazza, il sindaco Francesco Miglio ha salutato e ringraziato personalmente tutte le realtà che hanno collaborato alle prime due giornate di Autunno in Gusto: Archeoclub San Severo, AISPuglia – delegazione Foggia, CIA Agricoltori San Severo, Coldiretti San Severo, Confagricoltura San Severo, Croce Rossa Italiana – sez. San Severo, La Strada dei Sapori APS, Pro.Gi.T. San Severo, Pro Loco San Severo, Scout Gruppo Agesci San Severo 1 – San Severo 3, Slow Food – Comunità di San Severo, Associazione Teatro Cantina, Touring Club – Club di Territorio San Severo, Vespa club San Severo.

Un ringraziamento particolare – hanno dichiarato gli assessori Iacovino e Carrabba – va al consigliere comunale Michele De Lilla, per la collaborazione all’organizzazione dell’evento; alla direttrice del MAT Elena Antonacci e al suo staff, per l’accoglienza dei visitatori; al professor Emanuele D’Angelo, Francesco Gravino e alla guida Giuseppe Dell’Oglio, per la passione nel racconto della nostra storia e dei luoghi della nostra cultura; al dirigente dell’ITAS Di Sangro Vincenzo Campagna e alla professoressa Maria Antonietta Greco, per aver arricchito l’evento con le produzioni e gli abiti realizzati dagli studenti; Antonio Rinaldi, per l’allestimento dello spettacolo nel foyer del teatro Verdi. Ringraziamo per la disponibilità, inoltre, i parroci della Cattedrale di Santa Maria Assunta, del Santuario della Madonna del Soccorso, della Chiesa di San Nicola e della Chiesa della SS. Trinità dei Celestini; l’Antica Cantina, l’oleificio Umberto Montagano e gli operatori economici che hanno partecipato alle attività”.

DOMENICA 30 OTTOBRE. Autunno in Gusto tornerà domenica 30 ottobre con, in mattinata, la Camminata tra gli Olivi, evento nazionale organizzato dall’associazione Città dell’Olio di cui è parte San Severo, e, nel pomeriggio, l’evento Peranzana Style che prevede degustazioni e performance artistiche in largo Carmine.