MAT – il Segno ed i Sensi: “Sentire” il Museo, nuovo percorso didattico

Il MAT Museo dell’Alto Tavoliere del Comune di San Severo propone nuovi percorsi didattici per l’anno scolastico 2022/2023, rivolti agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della città di San Severo e dintorni, senza tralasciare la scuola d’infanzia.

Il rapporto tra scuola e musei – dichiarano il Sindaco Francesco Miglio, che segue direttamente la delega ai Servizi Museali e l’Assessore alla Pubblica istruzione Celeste Iacovino – è ormai organico da alcuni decenni, grazie allo sviluppo sempre più articolato dei servizi didattici dei musei che si intreccia con la disponibilità e l’interesse della scuola all’integrazione con i propri programmi, e all’individuazione dei musei come luogo di approfondimento, sperimentazione e conoscenza. Il laboratorio didattico al museo è un’occasione impareggiabile per conciliare conoscenza delle opere d’arte e sperimentazioni creative”.

Il filo conduttore delle attività di questo anno è IL SEGNO ED I SENSI: “SENTIRE” IL MUSEO. Il segno è quello lasciato dall’uomo nel nostro paesaggio daunio, che quest’anno diventa protagonista indiscusso dei nostri laboratori didattici, un paesaggio dove gli ulivi sono il segno distintivo della nostra storia e l’olio diventa uno strumento per stimolare i sensi, dalla vista, all’olfatto, al gusto. Il segno è quello visivo delle antiche iconografie legate ai personaggi mitologici e sacri quali Diomede, Ercole e San Michele Arcangelo, la cui narrazione parla della fondazione di antiche città daunie, di culti legati alla pastorizia transumante, di Santi che hanno caratterizzato la storia del nostro Gargano e che hanno segnato l’antica viabilità sacra del nostro territorio. Il segno è quello incisivo del Fumetto di Andrea Pazienza e del Graphic Novel che, con la sua potenza comunicativa, consentirà di affrontare temi sociali di notevole attualità (migranti, intercultura, legalità). Attraverso la vista e l’udito ed il senso “emozionale” si potranno conoscere i monumenti ed i vicoli della città di San Severo, i reperti archeologici del museo, sempre narrati in una dimensione esperenziale. I sensi saranno usati anche nell’uso di forme nuove per raccontare la Storia antica, come i videogames o viaggi immaginari nella Storia usando una “valigia magica” e personali ed inediti “diari di bordo”. Il segno ed il senso dell’udito contrassegneranno i laboratori dedicati ad Arte pittorica e visiva e Musica, in un innovativo connubio che coinvolgerà gli allievi a “sentire” ed a “sentirsi”, per scoprirsi, meravigliandosi di sé. Un museo da “gustare”, un museo da “odorare”, un museo da “ascoltare”, un museo da “toccare”, un museo da vedere. Un museo “da sentire”, quindi da percepire attraverso tutte le impressioni sensoriali, un MUSEO IN ASCOLTO di chi lo vorrà frequentare, secondo la vision del Progetto di Servizio Civile Universale attualmente in corso.

Il tema del SEGNO E DEI SENSI diventa il comune denominatore alla base della conoscenza di differenti aspetti quali l’archeologia, la musica, l’arte, il fumetto, il graphic novel, la comunicazione audio-visiva, i videogiochi, la pittura, la scultura e sarà sviluppato partendo da ciò che il MAT custodisce e da ciò che il MAT valorizza. I bimbi ed i ragazzi familiarizzeranno anche con gli spazi museali, imparando come muoversi all’interno delle sale, “sentendo” la cultura e le opere esposte e vivendo appieno l’esperienza artistica e la storia territoriale senza sentirsi limitati, ma dispiegando tutti i propri cinque sensi. Lo scopo è sempre quello di offrire alle scuole esperienze creative e formative per stimolare curiosità e offrire un’integrazione al canonico programma scolastico, oltre che favorire la fruizione viva e continuativa di un patrimonio culturale pubblico di grande rilevanza. I laboratori proposti spazieranno dall’Archeologia al Fumetto, dall’Arte, la Comunicazione audio-visiva, la Storia del territorio e dei suoi prodotti tipici alla Legalità e Ambiente, passando per la Musica. Tutti i percorsi didattici sono gratuiti.

Gli operatori del MAT sono disponibili anche alla creazione di visite a tema, percorsi didattici e approfondimenti tematici, su espressa richiesta dei docenti, nonché a Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) con le ultime tre classi delle scuole secondarie di secondo grado. Ogni classe potrà accedere ad un solo laboratorio a scelta, per dare la possibilità a quante più classi di poter partecipare a questa esperienza formativa.

La Direttrice del MAT Elena Antonacci, ha appena inviato le proposte didattiche e laboratoriali ai Dirigenti di tutti i Circoli Didattici di San Severo e dintorni. Per conoscere nel dettaglio la proposta didattica del MAT Museo dell’Alto Tavoliere, i docenti sono invitati a inviarci una email all’indirizzo mat.sansevero@comune.san-severo.fg.it. La Segreteria del MAT è disponibile per ogni informazione e per le prenotazioni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle 14.00, e il lunedì e il mercoledì, dalle ore 16.00 alle 19.00, al numero telefonico 0882.339611 o all’indirizzo email di cui sopra. Saranno ammesse esclusivamente prenotazioni effettuate dall’insegnante che accompagnerà la classe. I LABORATORI SARANNO ATTIVI DA LUNEDÌ 7 NOVEMBRE 2022. Si ricorda, inoltre, che il MAT Museo dell’Alto Tavoliere osserva i seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 17.30 alle 20.30, il sabato dalle ore 18.00 alle 21.00, e la domenica dalle ore 10.30 alle 13.30 e dalle ore 18.00 alle 21.00. L’ingresso è gratuito.