Festa del Soccorso

Festa del Soccorso 2018: la festa e la tradizionale corsa, sono salve


Negli ultimi giorni, a causa delle recenti normative in materia di sicurezza , che prevedono una serie di restrizioni particolari per manifestazioni civili/religiose, sembrava che alla nostra amatissima Festa del Soccorso, andava messo un freno perché in presenza di migliaia e migliaia di persone affluenti in città e quindi nell’invasione delle strade e stradine del centro storico, il piano sicurezza fosse talmente tanto restrittivo da non permettere il regolare svolgimento della festa e delle regolari accensioni delle storiche e tradizionali batterie pirotecniche, tanto da far “insorgere” i fujenti anche ad azioni dimostrative nei giorni di festa.

Grazie all’ausilio ed alla professionalità delle Autorità Civili Provinciali e Locali (Prefetto, Questore, Commissione Tecnica Provinciale, Commissariato di P.S. di San Severo, Sindaco) e religiose (Vescovo, Don Mario Cota – presidente del comitato festa), grazie alle Associazioni ed i loro collaboratori che da anni organizzano i tanti eventi durante la festa, grazie anche all’ingegner Michele Ferrero ed al suo staff che hanno realizzato tutto il piano sicurezza, grazie anche a figure terze non meno importanti, la notizia che tutti speravano è finalmente arrivata: LA NOSTRA AMATISSIMA FESTA DEL SOCCORSO SI SVOLGERA’ COME TRADIZIONE VUOLE E QUINDI COME AVVIENE DA DECENNI.

Solenni processioni, batterie pirotecniche, fuochi d’artificio tradizionali, giostre, bancarelle ecc, SONO SALVE!

Questo non significa però che non è cambiato nulla rispetto agli anni precedenti anzi, è l’esatto opposto: ci sarà un piano di sicurezza molto preciso e dettagliato, vie di fuga, steward, transenne, più personale incaricato ai controlli, più personale sanitario, automezzi dei Vigili del Fuoco, personale della Protezione Civili ed altre Associazioni equiparata, safety e molto altro, proprio per garantire più sicurezza a tutti i presenti.

Inoltre, un gruppo di fujenti, in collaborazione con l’Associazione Procivitate e come da accordi preso con gli Enti preposti, è stato incaricato di aiutare chi di dovere nel regolare svolgimento delle manifestazioni pirotecniche così da agevolare chi, in caso di necessità di qualsivoglia natura, si trovi in difficoltà e di segnalare tempestivamente agli Organi preposti, eventuali mancanze nel rispetto delle normative e prescrizioni emanate dagli Enti preposti alla vigilanza e controllo.

Insomma, una stretta collaborazione per l’ottimo e regolare svolgimento della Festa del Soccorso, da parte di tutti: Forze dell’Ordine, Amministrazione Comunale, Clero, Associazioni, Fujenti e tra tutte le migliaia e migliaia di gente che affluirà a San Severo nei giorni di festa.

Ora spetta a noi essere riconoscenti e rispettosi verso chi, nonostante tutto, ha autorizzato il regolare svolgimento della Festa del Soccorso. Dimostriamoci veramente persone corrette e se notiamo qualcosa che non va, siamo tenuti a segnalarlo…alla fine avremo solo fatto il nostro dovere da buon cittadino e lo avremo fatto a favore della nostra tradizione affinché continui ad essere tramandata! 

Di sicuro potrebbero esserci dei disagi alla circolazione stradale o altro, ma vi chiediamo di essere collaborativi e pazienti ma soprattutto rispettosi verso chi in quel momento sta facendo il proprio lavoro per il bene e la sicurezza di tutti, anche della persona che in quel momento potrebbe subire il disagio!

SanSeveroWeb esprime piena onorificenza a tutti coloro che si sono adoperati all’organizzazione ed alla approvazione della Festa del Soccorso! 

VI ALLEGHIAMO IL LINK CON LE PRESCRIZIONI COMUNALI EMANATE DAL SINDACO E VI PREGHIAMO DI LEGGERLO. CLICCA QUI