Venerdì 13 aprile 2018 ritorna la stagione teatrale 2017/2018 organizzata dall’Amministrazione Comunale di San Severo – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.
 Al Teatro Comunale Giuseppe Verdi (porta ore 20,30, sipario ore 21,00) è la volta di Carlo Buccirosso con IL POMO DELLA DISCORDIA (Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro) con Maria Nazionale e con (in ordine di apparizione) Monica Assante di Tatisso, Giordano Bassetti, Claudia Federica Petrella, Elvira Zingone, Matteo Tugnoli, Mauro de Palma, Peppe Miale, Fiorella Zullo e con la partecipazione di Gino Monteleone. Scene Gilda Cerullo e Renato Lori, costumi Zaira de Vincentiis, musiche Sal Da Vinci, aiuto regia Martina Parisi, luci Francesco Adinolfi, lo spettacolo è scritto e diretto da CARLO BUCCIROSSO.
“Arriva un attore con al seguito – dichiara l’Assessore alla Cultura avv. Celeste Iacovino – una grande compagnia al nostro Verdi. Carlo Buccirosso negli ultimi anni ha acquisito una enorme popolarità, è diventato in fretta uno degli attori più amati dal pubblico italiano, un attore napoletano bravo in tanti ruoli, che fa della comicità e del suo slang napoletano i propri cavalli di battaglia. Lo spettacolo promette tanto sano divertimento ed il Teatro Verdi sarà come sempre esaurito in ogni di posto”.
IL POMO DELLA DISCORDIA
“Doveva essere un giorno felice, si celebravano le nozze della dea del mare con un uomo bellissimo, e tutti gli dei erano venuti a festeggiare gli sposi, portando loro dei doni! La sala del banchetto splendeva di mille luci e sulla tavola brillavano caraffe e coppe preziose”. Tutto ciò, in breve, appartiene alla classica mitologia greca, ma proviamo a trasferirla ai giorni d’oggi, in una normale famiglia benestante, dove l’atmosfera e l’euforia di una festa di compleanno organizzata a sorpresa per Achille, primogenito dei coniugi Tramontano, potrebbe essere turbata non da una mela, bensì da un pomo d’Adamo, o meglio, il pomo di Achille, il festeggiato, ritenuto un po’ troppo sporgente. Mille peripezie e fraintendimenti rendono chiaro quanto a volte la realtà, possa di gran lunga superare le fantasie, anche quelle più remote della antica mitologia… Omero mi perdoni!” Carlo Buccirosso
San Severo, 11 aprile 2018
                                                                Il Portavoce
                                                        (dott. Michele Princigallo)

Pubblicità