Home Incontri Doppio l’appuntamento di Musica Civica con “Abusivi” di Roberto Ippolito

Doppio l’appuntamento di Musica Civica con “Abusivi” di Roberto Ippolito

Due appuntamenti da non perdere quelli di Musica Civica del 7 e dell’8 febbraio: il giornalista romano Roberto Ippolito sarà alle prese col delicato tema dell’abusivismo in Italia.

Il suo ultimo libro, “Abusivi”, é una raccolta di dati e fatti sconcertanti su questo fenomeno italiano che si insinua in ogni settore e in ogni piega della vita quotidiana: dalle tombe alle professioni, dalle bancarelle alle discariche, dalle discoteche ai parrucchieri.

All’interessante e attualissima conversazione di Ippolito, sono abbinati due concerti. Si inizia sabato 7 febbraio al Teatro Giuseppe Verdi di San Severo (ore 19.00) con “Rhapsody in blue”, il concerto che vedrà sul palco l’Orchestra Sinfonica della Magna Grecia diretta da Michele Nitti e il noto pianista Pierluigi Camicia. Ghiotto il programma musicale proposto: la Rapsodia in blue e Un Americano a Parigi di Gerswhin, il Concerto di Varsavia per pianoforte e orchestra di Addinsell e brani di Bernstein. Interessante e originale viaggio musicale nelle pagine più note di tre grandi compositori, interpretate da due artisti di fama internazionale, entrambi – direttore d’orchestra e pianista – originari della Puglia, ma noti in Italia e all’estero.

Si prosegue domenica 8 febbraio al Teatro del Fuoco di Foggia (ore 18.00) con “Plagi in musica e pezzi abusati”, divertente contrappunto musicale – in prima esecuzione assoluta – alla conversazione sull’abusivismo. In scena
il grande soprano fiorentino Patrizia Cigna, la pianista Gianna Fratta, direttrice artistica della rassegna, e il noto violinista foggiano Dino De Palma. Il trio dialogherà con Ippolito sul palco: a ogni capitolo sull’abusivismo,
saranno abbinati, con corrispondenze inaspettate e molto pertinenti, brani musicali o “copiati” o “abusati”.

Dall’Aria sulla IV corda di Bach alla Marcia alla Turca di Mozart, dai brani più famosi di Beethoven alle arie più utilizzate in pubblicità e film, dal Sogno d’amore di Liszt alle variazioni di Chopin che “plagia” un pezzo di Paganini, il concerto proporrà un commento musicale originale e perfettamente aderente al testo di Ippolito, giocando sulle parole “abusivismo” e “abuso” trasposti in musica.

Musica Civica è tra le “Eccellenze festivaliere” della Regione Puglia, che la sostiene unitamente alla Provincia di Foggia, al Comune di San Severo, nella persona del presidente e sindaco Francesco Miglio, e ai tanti sponsor privati, quali Enplus, Fondazione Apulia Felix, Promodaunia, Fondazione Banca del Monte di Foggia, Fortore Energia, Futura Spa, Banca Mediolanum, Gruppo Salatto, Il Meglio della Puglia.

Ingresso a entrambi gli appuntamenti con abbonamento o biglietto acquistabile presso i botteghini dei teatri.