San Severo: lettera aperta per la città e per tutti i suoi rispettabilissimi abitanti

CONDIVIDI

Mentre tutta l’attenzione negli ultimi giorni è focalizzata sulla cronaca nerissima della città, noi di San Severo Web vogliamo pensare positivo perché la gente onesta di San Severo non si merita quanto sta accadendo ultimamente in città; non si merita tutte le attenzioni mediatiche televisive che dipingono la città come qualcosa di oscuro, di maligno, di satanico!

No, San Severo, la nostra città, la città di tutti gli onesti sanseveresi, deve uscire da questo groviglio di lana grezza e opaca e deve essere pronta a tessere il lino…il più bel lino… candido, profumato, leggero, come i drappi calati dai balconi al passaggio della nostra amata Protettrice, la Vergine del Soccorso, durante i giorni di festa a lei dedicata, in segno di riverenza e amore ma anche di fede e tradizione!

Non possiamo permetterci di darla vinta a chi fino ad ora ha reso la nostra città invivibile, sporca, tenebrosa quasi come fosse rassegnata al suo più atroce destino.

NO, ADESSO BASTA! Adesso è arrivato il momento di combattere questo male fognario che ha preso piede in città, sbeffeggiando tutti, adulti e bambini, attività commerciali e non ultimo i tutori dell’ordine!

San Severo non è questa! San Severo è la nostra bellissima città, ricca di arte, cultura, fede, tradizione, storia, passione, amore… e spetta a noi riprendercela, spetta a noi combattere questo male, spetta a noi alzare la testa e mettere il petto in fuori affinché coloro i quali fino ad adesso ci hanno umiliati, capiscano che la loro “ora d’aria” è finita e adesso sta a noi respirare aria nuova, sana, pulita e futuristica!

FORZA SAN SEVERO, FORZA SANSEVERESI… ! DOBBIAMO FARCELA, DOBBIAMO RIPRENDERCI QUANTO CI SPETTA E QUANTO DI BUONO CI HANNO LASCIATO I NOSTRI PADRI!