Il 28 marzo alla Galleria Schingo “Ritratti di Donne: sei scrittrici del Novecento”

CONDIVIDI

L’Amministrazione Comunale di San Severo e l’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Club per l’UNESCO di San Severo e la Universum Academy Switzerland Regione Puglia, il prossimo martedì 28 marzo 2017, alle ore 18, presso la Sala della Galleria d’Arte Contemporanea “L. Schingo”, presenta una serata “tra arte e poesia” intitolata “RITRATTI” DI DONNE: SEI SCRITTRICI DEL NOVECENTO”.

L’evento, collegato alla Mostra collettiva di pittori contemporanei sanseveresi ospitata nella Galleria Comunale “L.Schingo” e dedicata a “L’universo delle Donne”, sarà dedicato al racconto di sei ritratti di donne vissute nel corso del XX secolo: scrittrici, poetesse, studiose, ricercatrici italiane, donne famosissime, favorevolmente considerate dall’opinione pubblica o talvolta invise ai più. Da Sibilla Aleramo a Dacia Maraini, passando attraverso Elsa Morante, Maria Bellonci, Natalia Ginzburg e Oriana Fallaci. Le protagoniste di questa serata, infatti, saranno presentate attraverso un percorso agile e piacevolissimo, fatto di aneddoti, piccoli fatti e citazioni. Un lavoro di ricerca prezioso realizzato dietro ogni ritratto, che ci rivelerà il carattere ma anche le manie, i vezzi e i vizi di queste donne temerarie e fuori dagli schemi, che hanno fatto la storia del Novecento.

Sulla serata storico-artistico-letteraria, l’Assessore alla Cultura avv. Celeste Iacovino ha dichiarato che: “C’è una letteratura indispensabile, una letteratura che non può essere ignorata, quella scritta dall’intelligenza, dalla grazia, dall’umanità dolcissima e materna delle donne, antidoto per il logorio sociale, che andrebbe assunta prima e dopo i pasti, perché i libri delle scrittrici italiane non servono solo alle donne ma anche agli uomini, in quanto le protagoniste di questa storia recente hanno saputo raccontare personaggi e fatti straordinari. Si parla di “Grandi Donne”: donne che si sono affermate nella letteratura che con la loro vita sono rimaste nella storia, alcune di loro immerse in un’aurea leggendaria.

Qualcuna si è imposta alzando la voce, altre hanno fatto della discrezione la propria cifra stilistica e di vita: tutte si sono imposte, ciascuna nel proprio ambito, con la naturalezza e l’ottimismo di chi ha passione e talento. Donne che, pur avendo vissuto in diverse epoche, dialogano tra di loro e parlano, con il loro esempio, alle ragazze, ma anche a tutti, uomini e donne indistintamente, di oggi. L’importanza di questa letteratura va, infatti, ricercata nella sua trasversalità, politica e sessuale, appunto. È per questo che i libri delle scrittrici italiane non servono solo alle donne, ma a tutti. È il simbolo dell’anticonformismo: pagine in cui il peccato non è peccato; in cui si schiude una sensazione di libertà assoluta, coscienza limpida del proprio stato e rispetto per quello dell’altro. È questo concetto non deve essere inteso “solo” in un romanzo, ma anche nella nostra contingenza” ha concluso l’Assessore Iacovino.

Il programma della serata “RITRATTI” DI DONNE: SEI SCRITTRICI DEL NOVECENTO, prevede i saluti dell’Assessore alla Cultura Iacovino, a cui seguirà l’introduzione della prof.ssa Silvana Del Carretto e la lettura critico-letteraria della dott.ssa Carmen Antonacci. L’incontro culturale sarà moderato dal dott. Michele Princigallo, Presidente del CLUB per l’UNESCO di San Severo e Presidente Regione Puglia della Universum Academy Switzerland.