Il 7 febbraio alla Biblioteca Comunale al via il progetto “Vitamina CC – Cittadinanza e Costituzione”

CONDIVIDI

In occasione del 70° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana, l’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Biblioteca Comunale “A. Minuziano”, ha promosso per il 2016 e 2017 un percorso sulla Costituzione, destinando il progetto “Vitamina CC – Cittadinanza & Costituzione”, ai bambini della scuola primaria del territorio.

Il progetto, coordinato dalla dott.ssa Concetta Grimaldi, ideato e guidato dall’operatrice culturale dott.ssa Pistillo Rosalba, si inaugura il prossimo martedì 7 febbraio 2017 con le classi dell’Istituto “Andrea Pazienza” che saranno accompagnate dalle insegnanti Enza D’Augelli, Anna Gioia, Luigia Calabrese e Pieranna Marsiglia e conta oltre 500 studenti iscritti.
“Il programma – dichiara l’Assessore alla Cultura avv. Celeste Iacovino -, prevede una serie di giornate dedicate alla scoperta della nostra Costituzione attraverso il supporto di libri e materiale didattico sull’argomento. I bambini e i ragazzi diventeranno parte attiva del percorso, attraverso l’elaborazione di schede e lavori grafici.

Attraverso questi incontri si vuole contribuire da un lato allo sviluppo di un pensiero critico e consapevole dei valori della Costituzione italiana, con particolare riferimento ai principi contenuti nell’articolo 9, dall’altro ci si propone di sensibilizzare i giovani alla conoscenza e alla salvaguardia del patrimonio storico, culturale, artistico, paesaggistico e scientifico italiano e ai principi dell’impegno e della responsabilità personale nei confronti del bene comune” conclude l’Assessore Iacovino.

L’importanza dell’educazione alla cittadinanza attiva è sottolineata anche dal Documento di indirizzo per la sperimentazione dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione del 4 marzo 2009. Lo studio della storia dell’uomo, infatti, può aiutare a ricostruire l’evoluzione del “patto” di convivenza tra gli uomini di ogni tempo, nelle sue varie componenti: sociali, giuridiche, istituzionali.

Obiettivo fondamentale è quello di sviluppare temi legati alla convivenza civile: “educare alla convivenza civile significa promuovere nel singolo cittadino la consapevolezza di essere parte di un corpo sociale e istituzionale che cresce e si trasforma nel tempo e nello spazio, e di essere insieme fruitore dei beni di cultura e responsabile della loro conservazione e della loro crescita, nei riguardi degli altri e delle nuove generazioni” (Documento di indirizzo per la sperimentazione dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”).

L’iniziativa propone la formazione nelle giovani generazioni di una cultura civico – sociale e della cittadinanza che intrecci lo sguardo locale e regionale con i più ampi orizzonti nazionali, europei e internazionali. Tale progetto si traduce in adesione consapevole al quadro valoriale espresso dalla Carta costituzionale a cui si ispirano atteggiamenti, comportamenti e pratiche quotidiane. A tutti gli alunni che aderiranno al progetto verrà rilasciato un attestato di partecipazione.