Migliaia di persone in corso Garibaldi per lo show di Radionorba

CONDIVIDI

Da tutta la provincia di Foggia, dalle altre province pugliesi, dalla Basilicata, dalla Campania e persino dal nord Italia. Sono arrivati dappertutto a San Severo per assistere alla seconda tappa del Radionorba Battiti Live.

Migliaia e migliaia di persone, che hanno occupato il centralissimo corso Garibaldi in tutta la sua lunghezza.
Uno spettacolo incredibile, che ha lasciato a bocca aperta i due conduttori, Alan Palmieri e Bianca Guaccero, ma anche gli artisti, che hanno ricevuto e dato una carica incredibile. “In Puglia ci sentiamo a casa”, ha detto Stash dei The Kolors, come anche Francesca Michielin: “E’ fantastico essere qui, vogliono tornare quanto prima e ho una voglia matta di mangiare panzerotti”. “Il palco di Battiti è una bomba”, ha invece detto sul palco il rapper Jake La Furia, mentre Anna Tatangelo è rimasta quasi commossa a sentire migliaia di persone cantare le sue canzoni. Davvero una serata straordinaria, ricca di emozioni e tanto divertimento.

A rompere il ghiaccio è stato il giovane rapper Briga, amatissimo dal pubblico dei talent. Dopo di lui subito proprio Anna Tatangelo, che ha cantato un medley delle sue canzoni più famosi e un paio di pezzi dell’ultimo album. E’ stata quindi la volta di un beniamino foggiano, Antonino, il primo vincitore di Amici, tornato di recente con album scritto da lui. A riscaldare ulteriormente la piazza ci ha pensato Baby K, tornata anche questa settimana sul palco di Battiti dopo il debutto di domenica scorsa a Lecce. E’ stata quindi la volta di un altro pugliese, barese per la precisione, il vincitore dell’ultima edizione di X Factor, Giosada, seguito un altro big della musica italiana, Ron, con due pezzi, un inedito dell’ultimo disco e uno dei suoi cavalli di battaglia, “Una città per cantare”.

Dopo di lui Jake La Furia dei Club Dogo, altra carica esplosiva sul palco, prima della grande voce di Francesca Michielin, ieri in versione elettronica, con i suoi ultimi pezzi. Altra energia allo stato puro con uno dei grandissimi della musica italiana, Luca Carboni, che ha portato sul palco di Battiti un classico del suo ricco repertorio e due dei fortunati pezzi di Pop Up, il suo ultimo disco. La grande chiusura è stata affidata ai The Kolors, uno dei gruppi più amati da poco più di un anno a questa parte.

Battiti Live prosegue domenica prossima con l’attesissima tappa di Bari.