“La Costituzione: Diritto Vivo”, serie di eventi culturali organizzati dalla giunta comunale

CONDIVIDI

La giunta comunale in occasione del 70 anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana e del 70 anniversario del voto alle donne ha approvato la programmazione di una serie di eventi culturali per invitare le nuove generazioni, e non solo, a riflettere sul significato di Democrazia, sulla Storia della Repubblica Italiana e del suo percorso verso il raggiungimento e il mantenimento degli ideali democratici custoditi nella Costituzione.

L’iniziativa, promossa dagli Assessorati alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, è finalizzata, attraverso la lettura e la conoscenza della Carta Costituzionale, a riscoprire il concetto e l’importanza del Cittadino attivo, custode della Legalità, consapevole dei principi e delle regole alla base della convivenza civile, forte del senso di appartenenza alla propria comunità e si articolerà in diverse fasi.

Il programma prevede presso la Biblioteca Comunale Alessandro Minuziano, oltre ai seminari estivi sulla Costituzione “Chiama il diritto, risponde il dovere”, rivolti ai bambini della scuola primaria, la rassegna “Vitamina CC”, unA serie di giornate dedicate alla scoperta della nostra Costituzione, per gli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado e il progetto di educazione alla legalità “l’educazione e la tutela dell’ambiente: informiamoci in Biblioteca!”, dedicato alle classi quarte e quinte della scuola secondaria di secondo grado.

Presso il Teatro Comunale Giuseppe Verdi si terranno interessanti incontri e seminari formativi con personaggi istituzionali e del mondo politico, docenti, storici dell’arte, giuristi, artisti, sulle seguenti tematiche: Le basi e i principi della democrazia; Il principio di uguaglianza; I diritti inviolabili; I doveri inderogabili; Il diritto alla bellezza; La repubblica e la democrazia nella storia della filosofia; Raffaele Recca e Luigi Allegato: i padri costituenti di San Severo.

Infine, oltre alla distribuzione di copie della Carta Costituzionale all’interno delle scuole primarie e secondarie di 1° grado nei mesi di novembre-dicembre 2016 (Delibera di giunta n.36 – 8 febbraio 2016), verrà indetto un Concorso, rivolto agli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado per l’a.s. 2016-2017, dal titolo “La Costituzione: Diritto Vivo”, che prevede sette premi di euro 500,00 ciascuno.

“La Costituzione Italiana – spiega l’assessore alla cultura, Celeste Iacovino – rappresenta un caposaldo irrinunciabile su cui fondare la civile convivenza. L’insegnamento di ciò che è, o dovrebbe essere, il comportamento che ogni singolo cittadino deve assumere nei confronti della nazione che abita, a cominciare dallo studio approfondito di cosa sia la Nazione, le sue Istituzioni e la Costituzione, è un ruolo prioritario che ogni Amministrazione deve porsi al fine di creare generazioni di persone consce dei propri diritti e dei propri doveri verso il popolo e, quindi, verso lo Stato di cui essi sono i singoli componenti imprescindibili”.

“Il coinvolgimento di tutte le scuole della città, di ogni ordine e grado – conclude l’assessore alla Pubblica Istruzione, Simona Venditti – è di fondamentale importanza in quanto la diffusione, l’insegnamento e l’analisi nelle scuole del dettato costituzionale può offrire ai giovani un solido punto di riferimento su cui fondare il proprio percorso di cittadini attivi, giacché la nostra Costituzione, come dissero i nostri padri costituenti, rappresenta la lanterna necessaria ad illuminare il cammino, a volte lungo e faticoso, verso la piena realizzazione della Democrazia e del Bene Comune”.