Venerdì 1 luglio, Le Nuove Armonie al Teanum Wine Fest in “Armonie diVino”

CONDIVIDI

Dalla passione divina del tango alle Armonie diVino. Il Teanum Wine Fest di Cantine Teanum torna venerdì 1 luglio (ore 21) con il quartetto pop/gospel Le Nuove Armonie – composto da Felice Auciello, Soccorsa Gravina, Claudia Martignetti e Serena La Pietra – interprete di una serata che vedrà protagonisti i vini della linea Canticum e i quadri dell’artista sanseverese Lello “Tattoo” Minchillo.

Dopo aver inaugurato la seconda edizione domenica 26 giugno con la serata Otre Tango, realizzata in collaborazione con la Libertango di Foggia, la kermesse di eventi estivi organizzati nello stabilimento di Cantine Teanum in via Croce Santa, 48 a San Severo entra subito nel vivo.

Vino, musica e arte. Il Teanum Wine Fest “mescola” questi elementi per parlare di vino e territorio attraverso le arti. Dopo aver raccontato il tango attraverso le opere dell’artista Assunta Cassa, sarà lo spirito eclettico e visionario di Lello “Tattoo” Minchillo a raccontare, attraverso le sue opere, l’introspezione che si cela dietro i volti e i corpi delle donne raffigurate sulle sue tele.

«Il Teanum Wine Fest è un blend di arte, vino e musica che ha il fine di raccontare il territorio, valore imprescindibile per un’azienda che produce un prodotto di qualità come il nostro», dichiara Donato Giuliani, enologo e, con Domenico Demaio e Vincenzo De Matteo, proprietario di Cantine Teanum. «Dallo scorso anno, abbiamo deciso di trasformare i nostri eventi estivi in un festival, perché siamo convinti che il vino debba essere degustato tanto a tavola quanto in occasioni culturali, in cui diventa esso stesso il protagonista – dice Donato Giuliani, che continua – siamo ambasciatori del made in Italyall’estero e del made in Capitanata in Italia sia attraverso il vino sia attraverso il nome della nostra cantina, legato al glorioso passato della città prima dauna poi romana di Teanum Apulum: per noi questo vuol dire promozione del territorio».

Territorio sì, ma anche tradizione. Tra le novità della seconda edizione del Teanum Wine Fest figura la presenza della Panetteria Fulgaro di San Marco in Lamis del mastro fornaio Pascal Barbato, che porta avanti l’antica tradizione del forno di famiglia iniziata nel 1890. «Come insegnano gli amici sommelier, il vino deve essere abbinato al cibo, per questo – dice Donato Giuliani – abbiamo scelto di legare due antiche tradizioni come quella del vino e della panificazione per offrire un connubio armonico e, al tempo stesso, “corteggiare il palato” attraverso sapori e saperi, affidandoci alle mani esperte di Pascal Barbato, erede di una lunga tradizione di panificatori garganici».

Il Teanum Wine Fest è realizzato anche con il contributo dei partner Campobasso Motori di San Severo, Parente – Industria Conserve Alimentari di San Severo, Elettrolamp di San Severo e Emitravel Agenzia Viaggi di San Severo.

Per informazioni e prenotazioni contattare il 349.2605176