I lupetti di nove gruppi Agesci del territorio impegnati nella missione Sherlock Holmes

CONDIVIDI

I lupetti di nove gruppi Agesci del territorio impegnati nella missione regionale Sherlock Holmes hanno presentato nella sala consiliare di palazzo di città al Sindaco di San Severo Francesco Miglio, all’Assessore alle Politiche Giovanili ed al Sindaco di Lucera Antonio Tutolo progettualità e idee per migliorare alcune aree urbane dei rispettivi territori.

Accolta con entusiasmo dall’Amministrazione Comunale è stata, tra le altre, la proposta dei piccoli Sherlock Holmes di dotare il parco Baden-Powell di giochi e giostrine adatte anche ai diversamente abili.
I ragazzi – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili, Simona Venditti – con grande spirito di osservazione e solidarietà verso i coetanei affetti da patologie invalidanti si sono preoccupati di proporre un’area attrezzata ludica per i diversamente abili. Una proposta a cui intendiamo dare seguito già con il prossimo bilancio di previsione anche per premiare l’attenzione e il senso civico di questi bambini”. I lupetti hanno anche presentato un progetto riguardante l’area antistante la chiesa di San Matteo nella zona San Bernardino per la quale hanno costruito un plastico e individuato una serie di criticità cittadine che ai loro occhi andrebbero migliorate.

Ringraziamo i ragazzi e le loro guide – ha concluso il Sindaco Francesco Miglio – per l’attenzione che hanno posto in questa missione civica. Ben vengano queste proposte, alcune delle quali già all’attenzione del programma di quest’amministrazione comunale. Stiamo infatti provvedendo ad affidare alcune aree alla cura dei cittadini, delle aziende e delle associazioni che ne faranno richiesta proprio nell’intento di prenderci cura tutti assieme della nostra bella città.

Ci rincuora constatare nei bambini la voglia di partecipare attivamente e costruttivamente al benessere della comunità e il loro impegno quotidiano che deve essere da esempio e stimolo anche per gli adulti. I percorsi di sensibilizzazione sui temi del senso civico, della legalità e del bene comune che, con la collaborazione delle scuole e delle associazioni che si preoccupano di formare i nostri ragazzi, stiamo portando avanti stanno dando i frutti sperati.

A questi ragazzi e alle loro guide va il mio personale ringraziamento e quello dell’intera amministrazione comunale e ben accetta è la loro volontà di collaborare affinché come ci insegna Baden Powell, fondatore del movimento mondiale dello scoutismo, possiamo lasciare il mondo migliore di come l’abbiamo trovato”.