Castelfiorentino, l’archeologia dei luoghi e le parole di Federico II – escursione guidata

CONDIVIDI

CAPITANATA: Castel Fiorentino è un luogo magico. Non solo per la torre solitaria che si staglia nel movimento collinare della Capitanata, lì dove s’increspa in Appennino daunio; né per i resti di una cittadina medievale «perduta» da secoli; ma perché evoca la morte di uno dei più grandi imperatori medievali, Federico II di Svevia, un uomo che la storia ha ricoperto con la leggenda. Qui il lo Stupor Mundi morì in seguito a un attacco di febbre, nel dicembre del 1250. Il decesso sembrava «obbedire» a una profezia che aveva vaticinato la fine del sovrano «sub flore» 

PROGRAMMA
Per i partecipanti da Foggia: ritrovo dinanzi Biblioteca Provinciale di Foggia ore 8,30
Per i partecipanti da altre località: ritrovo a Lucera ore 9,15
Raduno a Castelfiorentino ore 9,30
Modalità di trasporto: in condivisione di auto propria.
Visita guidata alla città medievale di Castel Fiorentino
Lettura di versi e scritti di Federico II nella Domus
Degustazione in masseria limitrofa
� da secoli; ma perché evoca la morte di uno dei più grandi imperatori medievali, Federico II di Svevia, un uomo che la storia ha ricoperto con la leggenda. Qui il lo Stupor Mundi morì in seguito a un attacco di febbre, nel dicembre del 1250. Il decesso sembrava «obbedire» a una profezia che aveva vaticinato la fine del sovrano «sub flore» 
La prenotazione è necessaria
Info e prenotazioni Gruppo archeologico Daunio 328 1499808 – 339 6449754
Pagina fb del GRUPPO ARCHEOLOGICO DAUNIO