5° edizione della mostra dei “Presepi di Pasqua” dal 19 marzo al 4 aprile

CONDIVIDI

Siamo giunti alla 5° edizione di questa mostra particolare. Nata in sordina, grazie alla vostra numerosa presenza, sta diventando un appuntamento atteso ogni anno. Anche quest’anno saranno presentate 3 opere inedite che sostituiscono altre già in mostra nelle scorse edizioni.
La novità vera e propria però è rappresentata da 2 scene che collegano l’Antico Testamento con il Vangelo.

Il percorso religioso che si snoda attraverso la visione delle scene rispecchia alcuni dei passaggi salienti del lungo camminare di Gesù tra la gente Quindi è possibile ripercorrere brevemente la storia della nostra cristianità. La mostra non vuole essere solo un contenitore di lavori ma vuole connotarsi come evento culturale in un contesto sociale in cui è necessario, secondo l’organizzatrice, Emilia Presutto, recuperare la nostra identità di fedeli.

12349650_10207466318395186_92195696_o
I passi del vangelo che accompagnano le scene possono aiutare a comprendere meglio il significato che si è voluto dare. Le opere presenti, realizzate da vari autori oltre che da Emilia Presutto, sono frutto di un lungo lavoro di realizzazione che ha alla base una ricerca storica precisa, riferita alla geografia del territorio palestinese, agli usi ed ai costumi di 2000 anni fa. Infatti, a differenza dei presepi natalizi, quelli pasquali devono rispettare i criteri costruttivi precisati.
Il visitatore farà un salto indietro nel tempo in tutti i sensi. Saranno in esposizione anche alcune incisioni su vetro, realizzate da Flavio Stefano Bergantino che attraverso un gioco di trasparenze e colori, esalteranno il periodo quaresimale fino alla resurrezione.

La mostra si terrà presso alcuni locali messi gentilmente a disposizione, per l’occasione, da un privato. Precisamente, sarà visitabile dal 19 Marzo al 4 Aprile, tutti i giorni, dalle 18, alle 20.30.
Solo nei giorni di Giovedi e Venerdì Santo, l’apertura sarà prorogata fino alle 24 circa.
L’esposizione è allestita in via Filippo D’Alfonso 53, San Severo

Note sull’organizzatrice:
Emilia Presutto, nata a San severo, iscritta all’associazione italiana amici del presepe con sede nazionale Roma, realizza presepi e nello specifico diorami da 15 anni. Scrive per la rivista associativa nazionale “IL PRESEPIO”. Si occupa di ricerche storiche legate a questa passione. Ultimamente ha tenuto una conferenza sul tema” Presepi pasquali, un’antica tradizione tra sacro e profano”, presso il salone della Divina Provvidenza, a San Severo, organizzata dall’associazione “CITTA’ DEI COLORI”.