“A tavola con antichitaMat”, al Museo Civico nuovo laboratorio didattico

CONDIVIDI

Prende il via mercoledì 3 Febbraio presso il MAT, Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo, il progetto didattico “A tavola nell’antichitaMat”, rivolto alla classe V A dell’istituto comprensivo Mandes di Casalnuovo Monterotaro.

“I tre incontri, in cui si articolerà il progetto – spiega il Vice Sindaco – costituiscono la prosecuzione dei laboratori ludico-didattici realizzati nel corso dell’estate e dell’autunno 2015 nella sede museale con il progetto dell’amministrazione comunale “Profumi del mondo antico“, incentrato sui temi legati alla riscoperta dei valori legati alla ruralità del territorio e ad un’educazione alimentare eco-consapevole, finanziato dall’Unione Europea, dalla Regione Puglia e dal GAL Daunia Rurale”.

Nel nuovo progetto il tema comune, affrontato come elemento di approfondimento in ogni incontro, riguarderà l’alimentazione nel mondo antico, e in particolare i modi in cui i popoli del passato  influenzavano ed erano influenzati dai rituali legati al consumo del cibo. Gli appuntamenti saranno basati su una parte teorica in cui, con l’ausilio di strumenti multimediali, verrà ripercorsa la memoria alimentare dell’uomo, e in una parte pratica basata sulla realizzazione di oggetti e/o drammatizzazioni legati ai popoli protagonisti dell’incontro.

Il programma di storia per la classe quinta della scuola primaria, incentrato sui popoli del Mediterraneo (nello specifico, Greci, Etruschi e Romani), verrà integrato e personalizzato con i riferimenti  ai reperti archeologici presenti in museo. L’iniziativa, coordinata da Elena Antonacci, Direttrice del museo civico MAT e dal Dirigente ad interim III Area Servizi Museali, Donatantonio Demaio, su indirizzo dell’Assessore alla Cultura, Celeste Iacovino, si svolgerà da febbraio a maggio 2016 e verrà realizzata dagli operatori del MAT, Gioseana Diomede (archeologa) e Valentina Giuliani (storica dell’arte). “Il coinvolgimento degli studenti in questi percorsi didattici – conclude l’assessore alla Cultura e al Marketing Territoriale, Celeste Iacovino – contribuisce a saldare il rapporto tra le nuove generazioni e il territorio, affinché i ragazzi stessi si impegnino a rispettarlo e promuoverlo”.