Sono riprese questa mattina le attività didattiche all’istituto scolastico De Amicis

CONDIVIDI

Questa mattina il Sindaco Francesco Miglio e l’assessore alla Pubblica Istruzione Simona Venditti si sono recati presso l’istituto De Amicis per rassicurare l’utenza, che ha regolarmente ripreso le attività didattiche, dopo la caduta di parti di intonaco del cornicione attico. Nelle scorse ore si sono concluse, infatti, le operazioni di messa in sicurezza delle pertinenze esterne dell’istituto scolastico e le lezioni sono riprese normalmente. A seguito del distacco di alcune parte dell’intonaco costituente il rivestimento del cornicione dell’Edificio Scolastico De Amicis, in corrispondenza del fronte prospiciente di piazza Cavallotti si è provveduto, con urgenza ad isolare tutta l’area interessata dal distacco.

La stessa parte di edificio è stata quindi controllata puntualmente e durante il monitoraggio si è provveduto a “spicconare” le restanti parti di intonaco apparentemente “ammalorate” al fine di impedire ulteriori ed improvvisi distacchi di calcinacci, alla presenza del corpo dei Vigili del Fuoco. A seguito di sopralluogo puntuale, condotto da tecnici comunali, è stato deciso di estendere l’attività di monitoraggio a tutto il cornicione dell’edificio, compreso il cortile interno e le parti laterali. Ciò al fine di dare maggiori garanzie in termini di sicurezza e quindi di evitare ulteriori distacchi in corrispondenza di altre parti del cornicione.

I lavori di messa in sicurezza, estesi a tutto il fabbricato, hanno consentito di rimuovere ulteriori parti di intonaco ammalorato, potenzialmente cedevole, lungo il cornicione del lato sud nonché in corrispondenza degli ingressi secondari di via Legnano. Nei prossimi giorni le attività di monitoraggio proseguiranno nel cortile interno nonché in quello che si affaccia sulle vie laterali via Bezzecca e via Fortore. Attualmente l’accesso al cortile interno è stato inibito mediante posizionamento di idonea recinzione la cui permanenza si protrarrà fino al completamento dei lavori di risanamento.

Al termine della prima fase lavorativa, finalizzata al ripristino delle condizioni di sicurezza, si procederà alla fase ricostruttiva del rivestimento rimosso con l’ausilio di prodotti specifici previa impermeabilizzazione del coronamento superiore. In tal modo sarà possibile ricomporre anche l’originario decoro estetico del fabbricato.