Il 6 Febbraio alle 18.30 al MAT workshop con il fumettista Mario Milano sul tema ‘Tex Willer: dalle origini ad oggi’

CONDIVIDI

Sabato 6 febbraio, alle ore 18.30, presso l’Auditorium del museo civico MAT Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo, nell’ambito degli eventi legati alla mostra di fumetti ‘Segni e Sogni di Mario Milano’, si svolgerà un workshop con il fumettista Mario Milano sul tema ‘Tex Willer: dalle origini ad oggi’.

L’incontro con l’autore promosso dall’Amministrazione Comunale e dallo staff del museo e moderato dallo scrittore Enzo Verrengia, sarà l’occasione per ripercorrere le fasi più importanti del celebre personaggio scritto e creato da Gian Luigi Bonelli e disegnato per la prima volta da Aurelio Galleppini nel 1948. Saranno inoltre illustrate le suggestioni e le scelte tecniche utilizzate da Mario Milano nella realizzazione delle storie di Tex, uno dei più conosciuti personaggi a fumetti italiani di sempre. Infine il fumettista foggiano realizzerà dal vivo uno schizzo del personaggio bonelliano e potrà dedicare illustrazioni e cataloghi che sono in vendita presso il bookshop del MAT.

Questo incontro – spiega l’assessore alla Cultura, Celeste Iacovino -, come del resto l’intera mostra e tutti gli eventi ad essa collegata, rappresenta un importante veicolo per avvicinare i giovani alla cultura e agli spazi culturali della città. L’importante evento con Mario Milano e con Enzo Verrengia sicuramente contribuirà ad approfondire la riflessione sull’arte del fumetto con la quale la città di San Severo ha un legame particolare nella figura di Andrea Pazienza e delle sue opere”.

La mostra ‘Segni e Sogni di Mario Milano‘ sarà visitabile presso gli spazi espositivi del MAT Museo dell’Alto Tavoliere fino al 14 febbraio 2016 con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì ore 9.00 – 13.30 / 17.30 – 20.30; sabato ore 18.00 – 21.00; domenica ore 10.30 – 13.30 / 18.00 – 21.00. L’ingresso è gratuito.

Locandina workshop Mario Milano

Biografie

Mario Milano nasce l’8 settembre del 1968 a Foggia, dove attualmente risiede e lavora. Diplomatosi in scenografia nel 1992 presso l’Accademia di Belle Arti della sua città, alterna all’attività di scenografo quella di disegnatore di fumetti e illustratore. Successivamente collabora con alcune fanzine realizzando storie brevi a fumetti. Nel 1994 inizia un rapporto di collaborazione con la Sergio Bonelli Editore tutt’ora attivo, disegnando per la serie Zona X. Nel 1999 disegna per la serie Nick Raider, cui seguirà l’impegno per Magico Vento. Nel 2006 viene pubblicata la sua prima storia per Tex. Nello stesso anno inizia un rapporto di collaborazione con la casa editrice francese Les Humanoïdes Associés, che porterà nel 2007 alla pubblicazione del primo episodio di Touna-Mara, cui seguirà il secondo. Dal 2009 con la casa editrice Glénat lavora ad un nuovo progetto dal titolo la Compagnie des Ténèbres, una trilogia di cui è stato pubblicato il primo episodio. Recentemente ha terminato una storia per la serie Color Tex, che verrà pubblicata la prossima estate. Dal 2010 insegna Arte del Fumetto presso l’accademia di Belle Arti di Foggia. Parallelamente si dedica all’illustrazione e alle performance artistiche.
Enzo Verrengia nasce ad Alatri nel 1955. Giovanissimo si trasferisce con la famiglia a San Severo, dove frequenta il Liceo Classico, prima di spostarsi a Bologna per frequentare il DAMS. Attualmente risiede a Pescara. Esordisce con regie radiofoniche per la RAI di Bari, testi per il teatro e il cabaret, oltre a fare televisione (sia RAI che Mediaset) come autore e attore. Scrive su ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’, con approfondimenti di cultura, costume e politica internazionale, e collabora a vari quotidiani e periodici nazionali, tra i quali ‘L’Unità’. Interviene per commenti di attualità nel programma televisivo ‘Il Caffè’ di Raiuno. La sua principale attività è quella di narratore. Ha dato il proprio apporto alle edizioni italiane delle riviste di fantascienza Isaac Asimov’s Science Fiction Magazine e Analog, dirette da Daniele Brolli. Ha sceneggiato un’avventura dell’albo a fumetti Martin Mystère, pubblicata dal numero 208 al 210 nel 1999 e intitolata ‘Zeppelin!’, sull’incendio inspiegato del dirigibile Hindenburg.

Ha tradotto per le case editrici Editrice Nord, RCS, Hobby & Work e Longanesi, firmando con Maria Cristina Pietri la versione italiana dei romanzi di Elizabeth George dal 1999 al 2005. Con la pubblicazione del suo romanzo spionistico ‘Sandblast’ su ‘Segretissimo’, sotto lo pseudonimo di Kevin Hochs, si è arruolato nella “Foreign Legion”, un gruppo di scrittori italiani “sotto copertura”. Tra i suoi numerosi lavori ricordiamo: ‘La notte degli stramurti viventi e altri classici di fantascemenza’ (Besa, 1996), ‘Divora il prossimo tuo’ (Avagliano, 2004), ‘Complottario’ (Avagliano, 2006), ‘Sandblast’ (Segretissimo n.1536 – Febbraio 2008), ‘Sturmvogel’ (Segretissimo n.1579 – Settembre 2011), ‘L’eredità di Hyde’ (Piemme, 2013), ‘L’Operativo – Targeting’ (Segretissimo n. 1614 – Agosto 2014), L’Operativo – Watchdog (Segretissimo n. 1622 – Aprile 2015).

Per informazioni:
MAT Museo dell’Alto Tavoliere
Piazza San Francesco, 48
San Severo (FG)
Tel. 0882.339611 – 0882.339630
Email: museocivicosansevero@alice.it – archiviosplash@gmail.com
Facebook: MAT Museo dell’Alto Tavoliere – Splash Archivio Andrea Pazienza
Twitter: MATSanSevero – SplashAPaz