Giornata Mondiale di consapevolezza dell’Autismo: un drappo blu a Palazzo di Città

CONDIVIDI

L’Amministrazione Comunale ha aderito alla giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo, che si celebra quest’oggi, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica ed a tal proposito ha deciso di installare un drappo blu presso la sede istituzionale di Palazzo di Città in piazza Municipio. La giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo è stata istituita dalle Nazioni Unite con una risoluzione approvata nel novembre 2007, e quest’anno è giunta alla sua ottava edizione.

In concomitanza di tale ricorrenza l’assessore alla Pubblica Istruzione Simona Venditti si è recata nella scuola “San Giovanni Bosco” dove le classi V hanno organizzato, al termine di un percorso didattico di inclusione avviato dalla scuola, una piccola manifestazione di sensibilizzazione sul tema.

“Queste iniziative – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Simona Venditti – devono trovare nelle istituzioni la loro cassa di risonanza. Il silenzio a cui questo disturbo consegna chi ne é affetto deve essere rotto. La scuola, e soprattutto gli alunni, lo hanno fatto. Ora tocca alle istituzioni”.

Per questo motivo – spiega l’assessore alla Politiche Sociali, Mariella Di Monte -, proprio per venire incontro alle esigenze riabilitative dei piccoli portatori di tale disturbo e delle loro famiglie, in un territorio gravemente carente di risposte, il Consiglio Comunale ha fornito in comodato gratuito alla Asl alcuni locali comunali per avviarvi il progetto sperimentale della Pet-Therapy, che si è dimostrato efficace nel trattamento della patologia in questione”.

Inoltre l’Amministrazione Comunale ha annunciato che in occasione del 2 giugno, giornata nazionale dell’Autismo, un monumento cittadino sarà colorato di blu.

“Il prossimo 2 giugno – prosegue l’assessore alla Pubblica Istruzione, Simona Venditti – faremo installare delle luci blu presso un monumento cittadino che sarà simbolicamente colorato nell’intento di accendere i riflettori su questa patologia”.

L’attenzione dell’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le strutture sanitarie del territorio, proseguirà nell’intento di avviare iniziative che garantiscano maggiori servizi ai bambini affetti da autismo e alle proprie famiglie.

La Pet-Therapy – conclude il Sindaco Francesco Miglio – è un primo passo importante per il territorio, ma la nostra azione non può fermarsi a questo. Abbiamo avviato percorsi condivisi con l’Asl, le scuole e le associazioni cittadine affinché anche sul territorio comunale siano presenti servizi di riabilitazione adeguati e sostegno alle famiglie dei bambini che vivono disagi come l’autismo”.