Festa del Soccorso ’15: programma unico e interventi per prevenire i disagi

CONDIVIDI

È partita la macchina organizzativa per programmare al meglio la prossima festa patronale in onore della Madonna del Soccorso. Il Vice Sindaco, Francesco Sderlenga, ha incontrato il comitato festa, i rappresentanti delle associazioni culturali, delle associazioni di categoria, dell’Asl e il rappresentante del Commissariato di Pubblica Sicurezza, della Polizia Municipale e i dirigenti comunali delle aree coinvolte al fine di concordare iniziative utili ad evitare disagi per i residenti delle aree urbane e a rendere la festa patronale ordinata e sempre più attraente per i turisti e i visitatori.

Quest’anno – spiega il Vice Sindaco, Francesco Sderlenga – l’Amministrazione Comunale si è fatta promotrice, verso quanti si adoperano per l’organizzazione della festa, per la realizzazione di un programma unico di eventi. Negli anni scorsi, infatti, anche per quanti venivano da fuori era difficile seguire l’intero programma a causa di eventi che si sovrapponevano in zone diverse della città. Questo non accadrà più”.

Infine la conferenza di servizio si è occupata anche di prevedere un numero maggiore di bagni chimici al fine di evitare che le strade del centro si trasformino in latrine a cielo aperto.

Gli uffici comunali – aggiunge il Vice Sindaco, Francesco Sderlenga – si adopereranno per prevedere un numero maggiore di bagni chimici all’interno del centro urbano e cercheremo soluzioni affinché ci sia un controllo maggiore e un maggiore ordine tra gli ambulanti”.

La Festa del Soccorso oltre ad essere un evento religioso e folkloristico molto atteso dai sanseveresi, negli anni è diventato un appuntamento seguito dagli appassionati provenienti da altre Regioni ma anche da altre Nazioni.

Per la comunità e il suo indotto – conclude il Sindaco Francesco Miglio – la festa è anche una boccata d’ossigeno per le attività ricettive e commerciali della città ed è un ottimo biglietto da visita per turisti provenienti da ogni parte. Abbiamo quindi il compito di impegnarci affinché la festa sia ordinata, sicura e non crei disagi ai residenti ed esercenti cittadini”.