Successo di presenze e partecipazione al primo incontro sul tema dei rifiuti

CONDIVIDI

È stato un successo in termini di presenze il primo incontro partecipativo promosso dal sindaco Francesco Miglio e l’Amministrazione Comunale sul tema “Il ciclo dei rifiuti: sfide e opportunità per la nostra città”, che ha permesso agli amministratori grazie alla presenza di esperti di conoscere quale è la situazione in Puglia e quali sono le nuove tecnologie a disposizione degli Enti per trasformare in opportunità e sviluppo la gestione dei rifiuti.

Un tema importante che è stato messo anche nell’agenda e nella programmazione della Regiona Puglia, che come annunciato dall’assessore regionale all’Ambiente, Lorenzo Nicastro ha messo a disposizione 29 milioni di euro nella prossima programmazione ambientale per fronteggiare la problematica e promuovere nuovi investimenti.

“La partecipazione dei cittadini alle scelte decisionali che riguardano il futuro della città – spiega il sindaco Francesco Miglio – è un obiettivo primario per l’amministrazione comunale. A questo primo incontro ne seguiranno altri che consentiranno di condividere con i cittadini le scelte che l’Amministrazione Comunale andrà ad operare per chiudere il ciclo dei rifiuti e consentire lo sviluppo del territorio”.

La situazione regionale sul tema dei rifiuti, i regolamenti e i nuovi scenari normativi e di gestione, sono stati illustrati dal dirigente dell’area Ambiente della Regione Puglia, Antonello Antonicelli, mentre il professore Massimo Monteleone dell’Università degli Studi di Foggia ha illustrato le tecnologie già presenti in Italia e i nuovi scenari del settore che oggi sono a disposizione degli Enti per fronteggiare il problema dei rifiuti e trasformarlo in una risorsa. La tutela del territorio e l’impatto ambientale che questi hanno sull’ambiente sono stati oggetto dell’intervento dell’ingegnere ambientale Diego Fissore.

“A breve – aggiunge il consigliere comunale Luigi Damone, moderatore dell’incontro – l’argomento sarà sviscerato con altri incontri specifici che attraverso un percorso pubblico di partecipazione porteranno l’Amministrazione Comunale a compiere le scelte migliori per il territorio e i sanseveresi chiudendo il ciclo dei rifiuti e trasformando quelli che oggi sono costi in risorse e occasioni di sviluppo”.

Presente all’incontro anche l’assessore alla Legalità, Michele Emiliano, che ha sottolineato la necessità di tutelare il territorio senza demonizzare gli investimenti dei privati. “Su questi temi – conclude l’assessore alla Legalità, Michele Emiliano – il pubblico e il privato devono collaborare e al pubblico spetta un ruolo di controllo e di tutela necessario a difendere gli interessi dei cittadini, l’abbattimento dei costi e l’ambiente”.