L’Istituto “Minuziano” dedica auditorium ad Antonio Facenna

CONDIVIDI

Il polo tecnologico “Minuziano – Di Sangro – Alberti” di San Severo intitolerà l’auditorium del Convitto Itas di via Guadone all’ex alunno Antonio Facenna, l’allevatore 24 enne di Carpino che ha perso la vita durante l’alluvione del Settembre del 2014 che ha colpito il Gargano.

Antonio, che si era pochi anni prima diplomato come perito Agrario all’istituto agrario di San Severo e non ha voluto lasciare la propria terra, ma aveva deciso di rimanere e dedicarsi proprio alle attività agricole.
La cerimonia di intitolazione è in programma venerdì 16 gennaio a partire dalle 16 presso il convitto dell’istituto in località Perretta. Alla manifestazione sono stati invitati rappresentanti istituzionali, personalità del mondo della politica, e della cultura.

“Si tratta di una iniziativa importante – spiega Giuseppe De Cato, dirigente scolastico del Polo tecnologico -, finalizzata a consegnare alla memoria delle future generazioni l’esempio di un figlio della nostra terra, alunno emerito di questo Istituto, scomparso a seguito dei tragici eventi alluvionali che hanno interessato il Gargano alcuni mesi fa. Un esempio per tutti i giovani che non vogliono emigrare per realizzarsi ma che sono pronti a rimboccarsi le maniche e dedicarsi alle risorse che offre questa terra”.