Il paesaggio pugliese tra archeologia e arte al Museo dell’Alto Tavoliere

CONDIVIDI

Nell’ambito della fase conclusiva della mostra Luigi Schingo (1891-1976). Il colore e lo splendore’ (22 luglio – 16 novembre 2014), il MAT Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo ospita due eventi, coordinati dalla dott. Elena Antonacci, con illustri relatori che tratteranno temi di largo respiro legati ai paesaggi storici, all’archeologia dei paesaggi ed alla riscoperta del paesaggio di Puglia nell’arte, in onore di Luigi Schingo, tra i massimi talenti espressi dalla pittura paesaggistica pugliese del Novecento ed uno dei maggiori artefici della riscoperta del genere pugliese.

Nel dettaglio, i due appuntamenti previsti sono i seguenti:
sabato 8 novembre, ore 18.30
Patrimoni culturali e Paesaggi di Puglia
Prof. Giuliano Volpe (Presidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici del MiBACT);
Il futuro dell’Arte
Sen. Angela D’Onghia (Sottosegretario di Stato per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca).

mercoledì 12 novembre, ore 18.30
Riscoperta del Paesaggio pugliese nell’arte del secondo Ottocento
Prof.ssa Christine Farese Sperken (Docente di Storia dell’Arte contemporanea, Università degli Studi di Bari).
Quest’ultimo appuntamento conclude il ciclo di conversazioni al Mat “I MERCOLEDI’ DELL’ARTE: APERITIVO CON LUIGI SCHINGO”.