Terzo appuntamento al Mat, “Due artisti per una città”

CONDIVIDI

Terzo appuntamento al MAT Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo con il ciclo di conferenze “I MERCOLEDÌ DELL’ARTE: APERITIVO CON LUIGI SCHINGO“, legate alla mostra “Luigi Schingo (1891-1976). Il colore e lo splendore”, inaugurata lo scorso 22 luglio e visitabile fino al prossimo 16 novembre.

Mercoledì 29 ottobre, alle ore 18.30, si svolgerà la conferenza “Luigi Schingo e Amleto Cataldi: due artisti per una città”, a cura della dott.ssa Valentina Giuliani. Si tratta di una panoramica sulla monumentalistica civile del novecento: immagini, simboli e nuove forme di commemorazione.

Valentina Giuliani ha studiato Lettere con indirizzo Storico-Artistico presso l’Università degli Studi di Siena, laureandosi nel 2002 in ‘Iconografia e Iconologia’. Dal 2002 al 2006 ha collaborato con il Dipartimento di Storia delle Arti dell’Università di Siena e con la Soprintendenza PSAE di Siena & Grosseto con le seguenti pubblicazioni: Figure femminili ‘e non’ intorno alla nascita. La storia in Siena dell’assistenza alla partoriente e al nascituro, XVIII XX secolo. (marzo 2005); Siena 1939-1945. Proteggere l’arte. Guerra e salvaguardia del patrimonio artistico. (Siena agosto-novembre 2005); Il segreto della civiltà. La mostra dell’Antica Arte Senese del 1904 cento anni dopo. (Siena, dicembre 2005- aprile 2006).

Per la sua città ha contribuito alla pubblicazione di: Trame di storia un racconto al museo, Grenzi Editore; Guida illustrata di San Severo, Edizioni Orsa Minore; ‘Scheda Centro Storico di San Severo’ per la Guida Bere & Mangiare ed infine ha curato insieme ai dott.ri Futura Padovano e Graziano Urbano, la mostra Luigi Schingo (1891-1976). Il Colore e lo splendore.

Ha conseguito inoltre, diversi master e corsi di formazione quali in ‘Esperto in tecnologie del web e dell’immagine per il settore dei beni culturali’ e in ‘Catalogazione digitale dei BBCC’, entrambi a Firenze; il MuSEc di Ferrara (‘Corso di Perfezionamento in Economia e Management dei Musei e dei Servizi Culturali); è stata selezionata nel 2013 per la partecipazione al Corso di Alta Formazione: ‘Lo specchio della realtà. I falsi e la storia dell’arte’ organizzato dalla Fondazione Zeri di Bologna. Attualmente è corsista del progetto Destination Mangement Per Lo Sviluppo Del Stl – Le Vie Francigene Della Daunia promosso da Provincia di Foggia e Universus-Csei.

È Guida turistica regionale abilitata ai sensi dell’art. 10 della L. R. 25 maggio 2012.
Da gennaio 2006 collabora col Museo dell’Alto Tavoliere come storica dell’arte e da marzo 2010 è dipendente del Consorzio Libero quale operatrice culturale.

L’aperitivo in chiusura della conferenza sarà gentilmente offerto dalle Cantine d’Alfonso del Sordo di San Severo (FG).

L’ultimo appuntamento del ciclo di conferenze sarà mercoledì 12 novembre, alle ore 18.30, con la prof.ssa Christine Farese Sperken, docente di ‘Storia dell’arte contemporanea’ presso l’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’, con tratterà la “Riscoperta del Paesaggio pugliese nell’arte del secondo Ottocento.