Premiazione Concorso: “La festa della poesia, fra tradizione e innovazione”

CONDIVIDI

 

L’Associazione Amici del Museo Civico di Foggia, unitamente a Club UNESCO di Foggia hanno organizzato la cerimonia di premiazione del Concorso

 “La festa della poesia, fra tradizione e innovazione”

che si terrà venerdì 21 marzo 2014 con inizio alle ore 17,00

presso l’Auditorium dell’Istituto “O.Notarangelo” Via Napoli, 101 Foggia

con il seguente programma:

saluti:   Marida Episcopo, Assessore alla P. I. del Comune di Foggia, Dirigente Scolastico dell’Istituto “O.Notarangelo”

introduzione: Floredana Arnò, Presidente Club Unesco Foggia, Carmine de Leo, Presidente Amici del Museo Civico

premiazione:  I°, II° e III° classificato

consegna attestati di partecipazione.

Concluderà la manifestazione una esibizione dell’Orchestra degli alunni della scuola media Bovio di Foggia.

 Il tema  della manifestazione è quello cui è dedicata la giornata nazionale della poesia indetta ogni anno dall’UNESCO, in questa occasione, il concorso intitolato  “La festa della poesia, fra tradizione e innovazione” è stato indetto per le scuole elementari e medie di Foggia e provincia unitamente all’Associazione Amici del Museo Civico di Foggia.

Decine gli istituti hanno partecipato con propri alunni, anche scuole della nostra provincia, che hanno presentato poesie in italiano ed anche in vernacolo.

Infatti, proprio il dialetto, rappresenta una innovazione nel concorso, che ha catturato l’interesse dei giovani studenti foggiani; molti sono stati i ragazzi che si sono cimentati nello scrivere poesie in italiano ed anche  lavori in vernacolo.

Il vernacolo, infatti, è stato considerato una vera e propria risorsa; esso, senza dubbio, può rappresentare per le giovani leve di studenti, anche una interessante riscoperta della nostra tradizione, delle nostre radici linguistiche e storiche, ciò al di far crescere nei giovani studenti anche l’amore per la ricerca e, naturalmente, l’amore per il loro natio loco, come scrisse il grande Benedetto Croce.

La scelta del primo giorno di primavera per premiare gli studenti vuole rappresentare anche un nuovo inizio per un rinnovato interesse da parte dei giovani verso la poesia.

I migliori lavori sono stati giudicati da un’apposita commissione presieduta dalla Direttrice del Museo Civico di Foggia, dr.ssa Gloria Fazia e da due rappresentanti dell’Associazione Amici del Museo Civico di Foggia e del Club Unesco di Foggia.

La premiazione dei migliori lavori, come già specificato nello stesso bando del concorso “La festa della poesia, fra tradizione e innovazione”, sarà effettuata con la consegna di buoni libro rispettivamente: di euro 150 al I° classificato, 100 al II° classificato e 50 al III° classificato.

A tutti gli alunni e le scuole che hanno partecipato al concorso sarà comunque rilasciato un attestato.

Concluderà la serata una esibizione del simpatico gruppo musicale della Scuola media Bovio di Foggia.